Juve – Lokomotiv, i commenti del post partita

Maurizio Sarri da indicazioni da bordo campo ai ragazzi

Le dichiarazioni di Maurizio Sarri e dei giocatori bianconeri al termine della vittoriosa sfida contro i russi.

La Juve supera 2-1 la Lokomotiv Mosca grazie alla doppietta di Dybala che ribalta il risultato e lancia i bianconeri in verra al Girone D di Champions insieme all’atletico Madrid. Queste le dichiarazioni di mister Sarri e dei bianconeri al termine della gara:

MAURIZIO SARRI

«Abbiamo avuto pochi problemi, ma siamo andati sotto e vista l’intensità che mettono nella fase difensiva ha complicato le cose. Fisicamente eravamo un po’ meno brillanti rispetto alle ultime prestazioni e non siamo riusciti a cambiare ritmo, ma siamo stati bravi a continuare a giocare e che la partita si potesse mettere a posto con il tempo era palese: c’era il rischio di andare in ansia, ma ho visto i dati e abbiamo stabilito il record di possesso palla e supremazia territoriale, tirando 28 volte».

PAULO DYBALA

«Avevo bisogno di questi gol. È stata una bella partita per me e per la squadra: abbiamo sofferto, ma abbiamo anche l’esperienza per giocare gare di questo tipo e per vincerle. Dobbiamo ancora lavorare, ma abbiamo la voglia e le possibilità per dimostrare molto».

WOJCIECH SZCZESNY

«È stata una vittoria sofferta: abbiamo dominato la partita con pazienza, contro una squadra ordinata, che dietro ha eretto un muro molto solido. Erano molto più bassi rispetto al Bayer e ci voleva calma per muoverli e farli correre, poi un gran gol di Dybala ha fatto la differenza. Ora ci tuffiamo sul campionato e andiamo a Lecce per prendere i tre punti con gli stimoli che una vittoria di Champions sa regalare».

LEONARDO BONUCCI

«Una vittoria importante, specie visto come si era messo il primo tempo. Eravamo un po’ molli e poco reattivi e non ci aspettavamo una Lokomotiv così chiusa. Loro sono venuti a Torino per difendersi e colpire in ripartenza e ci erano riusciti. Noi però abbiamo la fortuna di avere giocatori di grande talento, che ci hanno permesso di ottenere tre punti molto importanti. Un po’ stanchi? Quando si gioca tanto può capitare, l’importante è giocare semplice ed essere compatti, come fatto nel secondo tempo, quando abbiamo riacceso la spina, giocando con un carattere da Juve».

fonte: Juventus.com

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: