Mister Sarri: «Domani sarà una partita pericolosissima»

Maurizio Sarri in conferenza stampa pre Juventus Sassuolo

Il tecnico bianconero in conferenza stampa: «Abbiamo speso molto a Bergamo e in Champions, e in più il Sassuolo è un’ottima squadra, molto più di quanto dica la classifica»

La sfida che attende domani la Juve è tutt’altro che da prendere sottogamba. Ne è perfettamente cosciente Mister Sarri, che in conferenza stampa ha introdotto i temi principali del match

I TEMI DEL MATCH

«La partita sarà pericolosissima, perché abbiamo speso a livello mentale sia a Bergamo che con l’Atletico: non a caso dopo le ultime due partite di Champions, in campionato abbiamo sofferto. Il Sassuolo ha dei numeri, nell’espressione tattica delle partite, molto superiori alla loro classifica. Giocano molto il pallone e tirano spesso in porta. De Zerbi ha ottime idee ed è giovane, avrà modo di diventare un grande allenatore».

IL PUNTO SULLA SQUADRA

«Alex Sandro ha lavorato con la squadra per tutto l’allenamento, sta bene dal punto di vista medico, è a disposizione. Anche Bernardeschi lo è: Fede è molto utile alla squadra, ci garantisce molto lavoro difensivo. Però ha qualità tecniche che gli possono permettere di incidere di più, ed è questo che gli viene chiesto. Emre Can? Può essere un’opzione e una risorsa non avendo giocato in Champions per motivi di lista. Per domani vediamo chi può avere bisogno di riposo: oltre ad Alex Sandro in ripresa, lateralmente avremo anche Cuadrado fresco»

Su de Ligt: «Sta crescendo anche grazie ai consigli di Barzagli. Ma sul suo talento non c’era dubbio fin dall’inizio: ha qualità immense, e adesso si sta abituando al nostro modo di giocare».

Sul Pallone d’Oro: «Penso e spero che lo vinca Ronaldo, così come spero che de Ligt vinca il premio Kopa e Dybala sia un futuro pretendente».

LE RISORSE IN ATTACCO

«Davanti abbiamo una grande qualità. Cristiano è una risorsa immensa: dal punto di vista fisico è cresciuto come resistenza, e si è visto mercoledì. Deve migliorare quanto a brillantezza, ma è normale. Abbiamo la fortuna di avere giocatori di livello mondiale, che stiamo alternando. Ci aspettiamo sempre molto da loro, e stanno facendo bene. Per loro è normale segnare, ed è normale che vadano in ansia da gol se non accade, ma non c’è nessun motivo di nervosismo, la situazione è chiara. Ronaldo è qualcosa di diverso, ma i ragazzi hanno accettato la situazione e stanno facendo tutti molto bene»

fonte: Juventus.com

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: