Match-Report, Sampdoria-Juventus

I ragazzi ringraziano i tifosi al termine di Sampdoria-Juventus

Arriva la vittoria per 2 a 1, a Marassi contro la Samp nell’ultima partita del 2019 per quanto riguarda il campionato, giocata in anticipo per poi preparare la sfida in Supercoppa di domenica con la Lazio.

La Juve prende subito in mano le redini del gioco dominando nel primo tempo soprattutto nel palleggio ma tenendo comunque sempre ritmi bassi e tanto possesso palla, che al termine della prima frazione supererà il 70 %.

Ci pensa Dybala al 19° min a sbloccare la partita con una precisa e splendida volée di sinistro su assist di Alex Sandro che si insacca alla destra di Audero, gol bellissimo fatto con una naturalezza unica per la Joya.

Dopo il vantaggio il tema della partita non cambia, il pallino del gioco sempre in mano alla squadra bianconera con la compagine allenata da Ranieri sempre passiva ed in attesa, fino al min 35 quando in una delle uniche e forse addirittura nella prima azione offensiva, la Samp trova il gol del pari con Caprari bravo nel colpire a rete un involontario assist di Alex Sandro.

Poi arriva il min 45, il terzino brasiliano si inventa l’ennesimo assist della serata questa volta per Cristiano Ronaldo che insacca di testa il gol del vantaggio con il più bel gesto tecnico dell’anno in serie A, uno stacco aereo che fa impressione ogni volta che viene riproposto, i numeri sono incredibili, uno stacco di 71 cm con un elevazione che è arrivata a 2,56 metri, la più alta in Italia secondo La Gazzetta dello Sport da quando vengono fatti certi rilevamenti, Ronaldo al sesto gol nelle ultime 5 partite.

Sequenza gol di cristiano 1/4
Sequenza gol di cristiano 2/4
Sequenza gol di cristiano 3/4
Sequenza gol di cristiano 4/4

Nella ripresa la Juve va via via calando, solo qualche strappo di Dybala ma il problema di non aver chiuso la partita fa subentrare un po’ di sofferenza e gli ingressi di Ramsey e Costa non hanno portato gli effetti sperati, comunque alla fine 3 punti molto importanti sono stati portati a casa, ora testa e gambe alla sfida con la Lazio di domenica sera che vale il primo trofeo stagionale, la Supercoppa Italiana.

Detto delle due prodezze di Dybala e Ronaldo, nota di merito in questa partita va senza dubbio a Adrien Rabiot, il ragazzo francese nonostante giocasse in una posizione che ama meno (lui preferisce muoversi da mezzala sinistra) si è comportato molto bene, soprattutto nella ripresa, questo Sarri in conferenza post partita su di lui: “Rabiot viene fuori abbastanza bene nei finali di partita, sta crescendo come condizione fisica e mentale, nell’integrazione nel gruppo e nella mentalità del nostro calcio, e nella seconda parte di stagione sarà una delle grandi sorprese.”

Per concludere citazione anche per Gigi Buffon che con la partita contro la Sampdoria raggiunge Paolo Maldini in vetta alla classifica delle presenze in serie A (647).

LE PAGELLE DI JUVANDME 

Buffon:  6
Danilo:  6
Demiral: 5.5
Bonucci: 6
Alex Sandro: 6
Pjanic: 6
Matuidi: 5.5
Rabiot: 6.5
Ronaldo: 7.5
Dybala: 7
Higuain: 5.5

Subentrati
Ramsey: 5.5
Costa: 5.5
De Sciglio: s.v.

A cura di Emilio D’Eugenio

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: