Pre partita, Juventus – Sampdoria

Una fase della stagione non troppo rosea ci ha visto protagonisti di partite dal risultato un po’ amaro. Contrariamente alle aspettative da noi tifosi riposte nella squadra, a seguito dell’ottima ripresa post lockdown, abbiamo visto in campo una Juventus apatica.

Quale potrebbe essere la spiegazione di questo atteggiamento?

Probabilmente si è trattato letteralmente di una dormita sugli allori. Infatti in più occasioni la Juventus è andata in vantaggio per ben 2-0 ed invece di concentrarsi e difendere l’importante risultato, la squadra si è comportata come se avesse la partita in mano, senza poi riuscire a portare a casa la vittoria.

In tal senso, esempi emblematici sono state le partite con il Milan e con il Sassuolo. In entrambi i casi è mancata una reazione di carattere, quello che una grande squadra deve avere.

Da non dimenticare l’ultima prestazione contro l’Udinese, che ci ha visto sfuggire di mano l’ennesima occasione per concludere matematicamente il discorso scudetto.

Alle soglie dell’arduo impegno di stasera contro la Sampdoria, di cosa questa Juve potrebbe aver bisogno per tornare non solo a vincere, ma a convincere?

La ricetta potrebbe essere quella delle tre “c”: “concentrazione, concretezza e cuore!”

In conclusione, ai fini di suonare la carica, non trovo parole migliori di quelle pronunciate dal nostro direttore sportivo Fabio Paratici:

“Quelli di questi anni sono risultati straordinari, vincere, rivincere e vincere ancora non è assolutamente semplice. Forse lo capiremo tra vent’anni quando guarderemo l’albo d’oro. Siamo la Juve, abbiamo questa responsabilità, questa pressione che è piacevole. Quando si fanno i consuntivi vedo che tutti i club hanno raggiunto i loro obiettivi, però nessuno dice che il loro obiettivo era lo scudetto. Noi invece ci riusciamo tutti gli anni. Se nessuno vuole vincere, ce lo prendiamo noi”.

Fino alla fine,

Forza Juventus!

PROBABILE FORMAZIONE:

Juventus (4-3-3)

Szczesny, Danilo, De Ligt, Bonuci, Alex Sandro, Bentancur, Pjanic, Rabiot, Bernardeschi, Dybala, Ronaldo.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: