Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

EMPOLI – JUVENTUS | IL MISTER PRESENTA LA PARTITA

Febbraio 26

EMPOLI – JUVENTUS | IL MISTER PRESENTA LA PARTITA

Dopo la champions che ha lasciato molte certezze sul cammino e la crescita dei Bianconeri, si ricomincia con il campionato e l’inseguimento alla qualificazione per la prossima edizione della competizione più importante d’Europa. La gara di Empoli nasconde mille insidie per il valore dell’avversario, che sta disputando un buon campionato e per l’emergenza infortuni che ha colpito per l’ennesima volta nel momento più importante della stagione, la squadra Bianconera. Servirà grinta e carattere, abbinate ad una grande determinazione, per conquistare tre punti pesantissimi, visti i pareggi delle milanesi ieri.
Queste le parole del Mister alla vigilia del match dal sito ufficiale Juventus.com.

«È una partita da vincere, l’Empoli è una squadra difficile da affrontare. É una tappa importante, dobbiamo fare una gara pesante, ricaricare bene le batterie a livello mentale e prepararci al meglio. All’andata abbiamo perso: dopo 20’ buoni, in cui abbiamo avuto diverse occasioni favorevoli, abbiamo preso gol e ci siamo disuniti. Loro giocheranno spensierati, non hanno problemi di classifica»

«Farò le mie valutazioni. Bonucci in Spagna ha giocato un tempo e non era nelle previsioni. Potrebbe esserci spazio per Kean: se gioca dal primo minuto, uno tra Morata e Vlahovic riposa. Akè e Soulé? Sono due giocatori che occupano la zona destra del campo, il primo è più esterno e bravo nell’uno contro uno, il secondo è più tecnico e rifinisce l’azione. Loro due, insieme a Miretti, si stanno allenando da un po’ con noi e con questi infortuni staranno di più in Prima Squadra».

«Dispiace per McKennie, era in un buon momento ed è l’unico centrocampista con caratteristiche diverse dagli altri. Sono molto dispiaciuto per Kaio Jorge, lo aspettiamo così come Chiesa. Bernardeschi sta procedendo bene nel suo recupero, vedremo la prossima settimana. Dybala potrebbe essere a disposizione a Firenze, Rugani è da valutare, Chiellini credo che per tutta la prossima settimana non ci sarà. Alex Sandro ha preso un colpo e domani non ci sarà».

«Stiamo lottando su tutti i fronti e non è poco. Stiamo facendo delle partite migliori sotto tutti i punti di vista, dobbiamo fare ancora dei progressi nella gestione, giocare meglio nel possesso palla. Dobbiamo essere più lucidi e capire quando mettere ko l’avversario, in Spagna l’altra sera nel secondo tempo siamo stati un po’ troppo leggeri sul gol».