Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

INTER – JUVENTUS 1-1 | MATCH REPORT

24 Ottobre 2021

INTER – JUVENTUS 1-1 | MATCH REPORT

Un punto che non smuove la classifica ma che alla fine, per come è arrivato è una nota positiva in una serata non iniziata nel migliore dei modi. Note positive sono il rientro del nostro numero 10, Paulo Dybala e la crescita costante del talento Brasiliano Kaio Jorge, che anche oggi ha fatto vedere ottimi progressi e una personalità importante. Serviva una vittoria ma è arrivato un pari che alla fine è il risultato giusto rispetto a quello che si è visto in campo. Analizziamo il match con il report dal sito ufficiale juventus.com

Per quanto l’Inter sembri più decisa nei minuti iniziali, è Handanovic il primo portiere a dover intervenire, per respingere il destro di Morata dal limite e per bloccare il tentativo di ribattuta di Alex Sandro. Al quarto d’ora però Allegri perde Bernardeschi, dolorante ad una spalla, e mentre si sta predisponendo la sostituzione di Bentancur, l’Inter passa in vantaggio con Dzeko, che, dopo la sventola di Calhanoglu deviata da Locatelli sull’incrocio, approfitta del tuffo di Szczesny, infilando il più semplice dei tap-in nella porta sguarnita. La squadra di Allegri reagisce con il diagonale di Cuadrado, che mette a lato da una ventina di metri e prova ad alzare ritmo e baricentro, ma non è semplice superare l’aggressività delle linee nerazzure. La Juve inizia la ripresa con un’intensità diversa e staziona per diversi minuti nella metà campo avversaria, senza però trovare lo spunto giusto per arrivare a concludere. L’inter ha un’opportunità in contropiede con Perisic, che calcia lontano dalla porta, quindio Locatelli imbecca in area Morata, che cerca un pallonetto di testa per sorprendere Handanovic in uscita, ma mette a lato. Allegri interviene e manda in campo Dybala e Chiesa al posto di Cuadrado e Kulusevski e la pressione dei bianconeri aumenta ancora. L’Inter viene schiacciata nella propria area, Alex Sandro mette sul fondo da fuori area, Dybala impegna Handanovic da calcio piazzato e nel finale Allegri cambia ancora, mandando dentro Arthur e Kajo Jorge per McKennie e Locatelli. Mancano una manciata di minuti alla fine, la Juve insiste e gli sforzi vengono finalmente premiati quando, dopo aver controllato il VAR, il signor Mariani concede il rigore ai bianconeri per un calcione rifilato da Dumfries ad Alex Sandro. Sul dischetto si presenta Dybala, che spiazza Handanovic e infila il pareggio, che lascia invariato il distacco dalla vetta.