Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

JUVENTUS – FIORENTINA 1-0 | MATCH REPORT

6 Novembre 2021

JUVENTUS – FIORENTINA 1-0 | MATCH REPORT

Cuadrado regala tre punti fondamentali alla vecchia signora negli ultimi minuti di una gara durissima vinta contro una Fiorentina ben messa in campo da Mister Italiano.

Match non bellissimo e per alcuni frangenti carico di tensione per alcuni interventi al limite da parte dei giocatori gigliati, che trova la svolta alla mezz’ora del secondo tempo dopo l’espulsione di Milenkovic per doppio giallo.

La risolve Juan, entrato nel secondo tempo, con un guizzo importante che regala una vittoria importantissima per il nostro cammino.

Questo il report del match dal sito ufficiale dei bianconeri juventus.com

Allegri perde Chiellini durante il riscaldamento per un fastidio all’adduttore e vara così l’inedita coppia di centrali Rugani-de Ligt, mentre a centrocampo ritrova Rabiot. I bianconeri cercano di portare il pressing alto nella tre quarti avversaria, ma quando vengono superati sono pronti a ripiegare e anche Dybala o Morata arretrano sulla linea dei centrocampisti per aiutare la fase difensiva. I viola palleggiano bene e costruiscono la prima occasione con il cross di Saponara e il colpo di testa di Bonaventura, bloccato da Perin. I bianconeri rispondo cercando subito la profondità e trovano lo spunto di Morata che, saltando Terracciano in uscita, è costretto ad allargarsi, ma riesce a toccare per Dybala, il cui sinistro di prima intenzione è però fuori misura. Il duello de Ligt-Vlahovic si rinnova ad ogni azione degli ospiti e visto che il serbo è spesso neutralizzato dall’olandese, ci prova Saponara a colpire, deviando sopra la traversa il traversone basso di Odriozola. È l’ultima vera occasione di un primo tempo all’insegna dell’equilibrio.

La ripresa inizia con Pellegrini al posto di Alex Sandro e con un numero da applausi di Morata, che dopo il “sombrero” a Milenkovic, spara un sinistro al volo a fil di palo. Ci prova anche Rabiot, da posizione simile e questa volta il tiro viene deviato in angolo. La Juve lascia il possesso palla alla Fiorentina e cerca di ripartire in velocità, ma a volte pecca di frenesia e di imprecisione nelle giocate, a volte’ viene fermata da interventi un po’ troppo rudi. Come quelli di Milenkovic che, infatti nel giro di sette minuti rimedia due gialli e lascia i compagni in dieci uomini.

I bianconeri potrebbero subito approfittare della superiorità numerica con Chiesa, che si libera in area di Biraghi e spara una saetta che centra in pieno la traversa. Allegri richiama Rabiot e inserisce Cuadrado, spostando Chiesa a sinistra e proprio una combinazione tra i due porta il Nazionale azzurro al tiro da centro area, respinto da Terracciano.

Kaio Jorge rileva Morata per l’assalto finale, ma a cambiare il corso della gara sono piedi colombiani: quelli di Juan Cuadrado che quando inizia il recupero ubriacano di finte Biraghi fino a quando, da una posizione più adatta a un cross che a un tiro, il destro non piazza un rasoterra di una precisione letale nell’angolo più lontano, decidendo la gara e regalando alla Juve tre punti di importanza capitale.