Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

JUVENTUS – Malmö | RABIOT E IL MISTER PRESENTANO LA PARTITA

7 Dicembre 2021

JUVENTUS – Malmö | RABIOT E IL MISTER PRESENTANO LA PARTITA

Un match importante per la Juventus che domani scende in campo contro gli gli Svedesi nell’ultima partita del girone di Champions League. Un match che servirà per far giocare chi ha visto meno il campo ma che non deve assolutamente essere presa sotto gamba dagli uomini di Allegri perchè può ancora regalarci il primo posto del girone e sopratutto deve dare continuità ala momento positivo della squadra. Queste le parole del Mister e di Rabiot in conferenza stampa dal sito ufficiale Bianconero.

MISTER ALLEGRI

«Questa è una partita da approcciare bene e vincere. Giocheranno sicuramente Perin, Rugani, Alex Sandro, Rabiot e Dybala. Kean è da valutare perché domenica ha preso un colpo alla caviglia. De Sciglio è a disposizione, spero di potergli dare minutaggio. Arthur sta bene, c’è l’ipotesi che possa giocare. Kulusevski stamattina è stato operato, lo avremo a disposizione da lunedì prossimo. Saranno con noi anche due giocatori dell’Under 23, Miretti e De Winter. Il 4231? Siamo un po’ più ordinati, ci dividiamo meglio in campo, ma non è detto che proseguiremo sempre con questo modulo. Dipende dalle partite». Allegri ha poi parlato delle sue favorite in Champions League. «Liverpool, Bayern Monaco, Manchester City, Real Madrid e PSG sono un livello sopra le altre. Noi dovremo creare i presupposti per fare meglio, in Champions a marzo è tutta un’altra stagione».

ADRIEN RABIOT

«Contro il Malmö dobbiamo vincere giocando bene, possiamo ancora conquistare il primo posto. Loro sono una buona squadra, non hanno niente da perdere e hanno appena il vinto il campionato. Io sento di avere ancora tanti margini di crescita, sono giovane e posso migliorare. In questi anni alla Juve penso di essere cresciuto soprattutto tatticamente qui in Italia, si gioca in maniera differente rispetto alla Francia. Il mio ruolo in campo? Sono un centrocampista centrale ma so adattarmi anche sulla fascia per aiutare la squadra».