Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

JUVENTUS – UDINESE | IL MISTER PRESENTA LA PARTITA

Gennaio 15

JUVENTUS – UDINESE | IL MISTER PRESENTA LA PARTITA

Bisogna ripartire dopo la sconfitta in Supercoppa cercando di proseguire con lo spirito Juve che si è visto negli ultimi due match a prescindere dal risultato. La stagione è complicata e servirà restare uniti per arrivare a centrare il 4 posto che consentirebbe ai ragazzi di Allegri di qualificarsi alla prossima Champions League. Queste le parole del Mister in conferenza stampa dal sito ufficiale Bianconero.

«L’Udinese è una squadra fisica e che difende molto bene. Sarà una gara diversa da quelle che abbiamo giocato contro l’Inter e la Roma. Dobbiamo avere pazienza, giocare con lucidità e precisione tecnica, cercare di vincere per provare ad invertire i risultati che fino ad ora abbiamo fatto contro le squadre medio-piccole. Dobbiamo essere più bravi in questi incontri, perché mancano gli spazi e c’è un po’ meno attenzione».

«Domani ci saranno sicuramente dei cambiamenti. I ragazzi stanno quasi tutti abbastanza bene a parte Danilo che non è ancora a disposizione e Bonucci che nell’allenamento di ieri ha avuto un risentimento e lo riavremo dopo la sosta. Pellegrini è pronto, potrebbe giocare dall’inizio. Rientrano Szczesny e Cuadrado, mentre al centro della difesa giocheranno de Ligt e Rugani. Ho un dubbio tra Kulusevski e Bernardeschi. McKennie l’altro giorno ha fatto 16 km, sono tanti, è cresciuto così come tutta la squadra. Dybala è un giocatore straordinario, da cui mi aspetto molto in fase realizzativa e non solo. Rabiot? A San Siro ha fatto una buona partita, giocando uno contro uno su Barella a tutto campo. É un centrocampista votato al sacrificio. La rosa della Juve è questa e con questi giocatori arriveremo alla fine della stagione nel migliore dei modi: dobbiamo cercare di entrare nei primi quattro posti, avanzare in Champions League e poi la Coppa Italia che inizia a breve. Stiamo crescendo come squadra e stiamo lavorando bene, con il massimo impegno».