Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

JUVENTUS – ZENIT 4-2 | LE PAROLE DEL MISTER

3 Novembre 2021

JUVENTUS – ZENIT 4-2 | LE PAROLE DEL MISTER

Un Allegri soddisfatto ma che rimprovera la squadra per la gestione di alcuni momenti della partita è quello che abbiamo sentito ai microfoni dopo il match disputato all’Allianz Stadium contro lo Zenit San Pietroburgo.

Tanti gli spunti e sulla partita con un risultato praticamente mai in discussione e sopratutto sul momento attuale della squadra, reduce dal ritiro. Analizziamo le parole del mister a fine gara.

“Non avevo grossi dubbi sulla prestazione della squadra, che aveva fatto anche un’ottima prestazione col Sassuolo e anche col Verona a parte i primi 10 minuti abbiamo avuto una buona reazione. Stasera abbiamo giocato bene tecnicamente, dato intensità. Poi bisogna migliorare, perché gli ultimi cinque minuti sono l’emblema di questa squadra. Sul 4-1 abbiamo fatto quattro contropiedi che non abbiam chiuso e alla fine abbiam preso gol. È una questione di gestione della partita. Non puoi mettere a rischio di prendere un gol, che è sempre brutto. Era sempre nell’aria, ma la palla a un certo punto devi tenerla e finire con la palla tra i piedi”.

“Faccio l’allenatore, non il cane da guardia. Siamo andati in ritiro ieri mattina, ci siamo ritrovati e abbiamo fatto un buon allenamento. Domattina per premio ho dato un giorno libero ai giocatori, giovedì ci ritroviamo e facciamo allenamento. Poi abbiamo due giorni per preparare la partita con la Fiorentina che sarà una difficile”.

“Paulo ha fatto una partita tecnicamente eccelsa, come del resto tutta la squadra. Bisogna annullare gli ultimi 5 minuti, che sono quelli che ci hanno fatto perdere col Sassuolo, con l’Empoli, che ci ha fatto perdere punti a Udine”.”È una questione di voler le cose, nient’altro. La squadra ha tecnica, stanno crescendo tutti. Intanto abbiamo raggiunto il primo obiettivo della stagione. La vittoria ci ha dato morale e sabato abbiamo la Fiorentina. Dobbiamo fare la partita giusta, loro sono una buona squadra con un bravo allenatore, una squadra spensierata”.