Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

MILAN – JUVENTUS 2-0 | MATCH REPORT

Ottobre 9

MILAN – JUVENTUS 2-0 | MATCH REPORT

La Juventus esce sconfitta dal match di San Siro contro il Milan campione d’Italia in un match che aveva visto i Bianconeri cominciare bene la partita. Questo il report del match dal sito ufficiale Juventus.com.

L’avvio di gara è molto intenso, da una parte e dall’altra, ma sono i bianconeri a dimostrare maggiore determinazione rendendosi pericolosi dopo tre giri di orologio con Rabiot. Il Milan fatica a uscire dalla sua metà campo. Il copione non cambia e al minuto 11 è Cuadrado a spaventare Tatarusanu con un diagonale che passa vicinissimo al palo lontano. Arrivano i primi segnali di reazione del Milan con due cross consecutivi che i bianconeri gestiscono con ordine. Un minuto più tardi arriva il primo tiro in porta del match ed è di Milik che riceve palla in area di rigore, dopo il velo di Vlahovic, e si gira calciando verso la porta difesa dall’estremo difensore rossonero. La conclusione è centrale, ma è un altro segnale lanciato dalla Juve. E ne arriva un altro un paio di minuti più tardi con una rasoiata di Danilo che esce sempre di poco.

Intorno al ventesimo, però, i padroni di casa prendono fiducia e su calcio d’angolo trovano il palo con un colpo di tacco di Leao. E il portoghese sarà protagonista appena dopo la mezza’ora con un altro palo, questa volta colpito con un tentativo dalla lunga distanza. Sono i rossoneri ad andare più vicini al vantaggio, ma il pari è il risultato giusto per quello che si è visto in campo. E lo 0-0 sembrerebbe reggere fino al duplice fischio, ma nel primo minuto di recupero il Milan stappa la partita con Tomori che, dopo un batti e ribatti in area di rigore sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si ritrova il pallone sui piedi e supera Szczesny. All’intervallo la squadra di Pioli è avanti 1-0.

La ripresa vede i rossoneri cavalcare l’onda positiva portata dal gol segnato nel recupero del primo tempo e al 54’ cambia ancora una volta il parziale. Diaz intercetta un pallone all’altezza del centrocampo e con un grande cavalcata in solitaria orchestra la ripartenza che lo porta a calciare in area di rigore. Szczesny prova a sbarrargli la strada, devia anche il pallone, ma non basta per evitare il 2-0.

La gara si complica per i bianconeri che, eccezion fatta per un’occasione costruita da Theo Hernandez a metà ripresa e da Origi in pieno recupero, vanno vicini a più riprese al gol che potrebbe riaprire la partita, soprattutto nell’ultimo quarto d’ora con due belle conclusioni di Kean e un colpo di testa di Bremer, ma il risultato non cambia più. A San Siro passa il Milan.