Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

SAMPDORIA – JUVENTUS 1-3 | I COMMENTI DEI PROTAGONISTI

Marzo 13

SAMPDORIA – JUVENTUS 1-3 | I COMMENTI DEI PROTAGONISTI

Una partita disputata con grande tecnica e spirito gruppo importante, da parte dei ragazzi che oggi continuano la serie positiva che sta caratterzzando il percorso Juventino in questa parte della stagione. Non era facile, sopratutto in un campo ostico come quello di Genova, ottenere tre punti e proseguire il cammino verso obiettivi poco sperati quest’anno. Ora serve concentrarsi bene per la sfida di mercoledì, dando il tutto per tutto in un match vitale per il futuro Juventino. Queste le parole del Mister dal sito ufficiale Juventus.com.
MASSIMILIANO ALLEGRI

«Abbiamo giocato una buona partita sul piano tecnico: dobbiamo ancora migliorare, come quando nella ripresa abbiamo avuto il controllo del match; dovevamo diminuire il ritmo gara, tenere palla, per poi verticalizzare e chiudere l’azione. Comunque, vincere qui non è mai semplice: abbiamo giocato bene, per prepararci alla gara di mercoledì e all’ultima, prima della pausa. Bene anche la catena di destra: Danilo capisce quando smarcarsi, poi ha anche controllo, dà serenità e tranquillità, è un leader, fondamentale con Chiellini out. Morata? sulle sue qualità non ci sono dubbi, ha giocato sacrificandosi per mesi, adesso che gioca nel suo ruolo arrivano anche tanti gol. Ora è importante anche recuperare giocatori: sono tornati Alex Sandro e De Sciglio, speriamo di recuperarne altri»

WOJCIECH SZCZESNY

«Il rigore? sono stato fortunato: mi aspettavo un rigore centrale, poi ho scelto un angolo e l’ho parato. Sono felice, perché prepariamo i rigori in allenamento, e quando succede di pararne uno fa molto piacere. Oggi abbiamo fatto bene, controllando la gara. Si dice che vincere aiuti a vincere, ed è vero, perché ultimamente portiamo a casa i tre punti anche soffrendo. Adesso continuiamo così e pensiamo a mercoledì: sarà una serata difficile, il Villarreal fa un buon possesso palla, ma sappiamo come affrontarli per passare il turno».

ALVARO MORATA

«Bisogna continuare a lavorare così, da squadra, senza pensare alle individualità. Per questo sono molto contento di questa compattezza e di questo spirito di sacrificio. Stiamo lavorando molto bene, in attesa di quelli che sono fuori, si respira un’aria diversa in allenamento, tutti i giorni. Per me è importantissimo sapere che Allegri ha stima di me, è una cosa che si trasforma in forza e voglia di lavorare; adesso pensiamo alla Champions, nessuno sa mai cosa può accadere in questa competizione»