Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

UDINESE – JUVENTUS | IL MISTER PRESENTA IL MATCH

21 Agosto 2021

UDINESE – JUVENTUS | IL MISTER PRESENTA IL MATCH

Alla vigilia della prima partita di campionato, con ancora tanti dubbi riguardanti il mercato che si concluderà, (questione Cristiano Ronaldo su tutte), ha parlato Max Allegri in conferenza stampa. Queste sono le parole del tecnico livornese riportate dal sito ufficiale “juventus.com”.

«È la prima di campionato. Come dico sempre la prima è molto difficile, perché troviamo una squadra forte fisicamente. L’anno scorso sono stati secondi per meno occasioni da reti concesse, non hanno subito gol da angolo. Sono bravi in contropiede e ben strutturati dietro. Dobbiamo essere pronti e sapere che per venire via da Udine con la vittoria serve una prestazione solida e tecnica con grande pazienza. Sono una squadra noiosa da giocarci contro».«Locatelli? Sono contento del suo arrivo perché è cresciuto molto, è diventato un giocatore importante. Non è in condizione ottimale perché ha lavorato poco, avrà bisogno di un po’ di giorni di lavoro, fortunatamente ci sono 8 giorni alla partita dopo. Domani viene a Udine, se ce ne sarà bisogno magari 15 minuti li farà, poi ha una settimana per preparsi bene alla prossima partita, poi ci sarà la sosta per la Nazionale, quando rientrerà sarà in buona condizione.».«Sono un po’ invecchiato, quest’anno hanno ributtato dentro tutti i vecchi: me, Spalletti, Sarri. Dubbi ci devono essere perché creano maggiore attenzione, soprattutto quando le cose vanno bene. Quest’anno come tutti gli anni la Juve parte per vincere tutte le competizioni. Facciamo una cosa alla volta e cerchiamo di vincere la prima».«Di solito è chi vince lo scudetto. Noi siamo tra queste 6-7 squadre che puntano a vincere. Noi cerchiamo di vincere la prima partita».«I giocatori che ho a disposizione sono molto bravi e ci faranno vincere. Dobbiamo affrontare ogni partita con grande rispetto dell’avversario. Per vincere lo scudetto serve sacrificio quotidiano. Per giocare a calcio serve tecnico e solidità e trovare velocemente un equilibrio. Se no sali sulle montagne russe e non puoi competere per il campionato».