Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

VERONA – JUVENTUS 0-1 | LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Novembre 10

VERONA – JUVENTUS 0-1 | LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Queste le parole dei protagonisti dopo il match vinto 0-1 contro il Verona, che permette alla Juventus di fare un grande balzo in classifica.
Dal sito ufficiale Juventus.com

MASSIMILIANO ALLEGRI

«Sicuramente non è stata una bella partita sul piano tecnico, ma siamo stati bravi a interpretare questa partita portando a casa tre punti. È stata una gara molto intensa e non era facile vincerla arrivando dopo tanti impegni ravvicinati, ma è giusto fare i complimenti ai ragazzi per come hanno saputo gestire i momenti complicati. Sicuramente il secondo tempo è stato migliore rispetto al primo, anche se abbiamo rischiato in qualche occasione, sui cross. Dobbiamo essere soddisfatti di quello fatto in queste ultime cinque partite non soltanto per i risultati ottenuti, ma per come è cresciuta la squadra. Abbiamo lavorato bene in queste settimane, con serenità e con qualità. Kean? Il suo atteggiamento è estremamente positivo e anche sotto il piano fisico è cresciuto molto. Migliora settimana dopo settimana e per noi è molto importante. Non dobbiamo dimenticare che stiamo parlando di un ragazzo ancora giovane perchè Moise è un classe 2000. La strada che ha intrapreso è quella giusta, come quella che ha intrapreso la squadra. Dobbiamo essere ottimisti per il prosieguo della stagione».

MOISE KEAN

«Quella di questa sera è una vittoria importante. Non era facile perchè giocare qui è sempre difficile. Oggi abbiamo dimostrato di essere un’ottima squadra, ma adesso il nostro pensiero è già alla partita di domenica contro la Lazio. Il gol? La cosa più difficile, soprattutto quando arrivano meno palloni rispetto ad altre partite, è stare sul pezzo e non scoaraggiarsi mai. Oggi mi ha dato la palla Adrien e ne ho approfittato al meglio. Sono felicissimo per questo gol che ci ha regalato altri tre punti. Bisogna crederci sempre e così è stato oggi».

MATTIA PERIN

«Questa partita dovevamo portarla a casa di carattere, con la mentalità giusta e con sacrificio. E l’abbiamo fatto. Vincere aiuta a vincere e soprattutto crea entusiasmo. Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, una battaglia sportiva, sporca, le seconde palle erano importanti, con tanti duelli individuali. Il finale? Abbiamo tanto da migliorare, sia le cose che facciamo bene, sia quelle che facciamo meno bene. Lo sappiamo, non vediamo l’ora di tornare al campo e allenarci. Iniziando dalla Lazio, non dobbiamo perdere questo stampo di livello caratteriale. Se siamo questi uomini qui in campo, dando sempre il massimo, perderemo poche partite. Abbiamo dimostrato di giocarcela con tutti e di poter vincere con tutti».