Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

VILLARREAL – JUVENTUS | MORATA E IL MISTER PRESENTANO IL MATCH

Febbraio 21

VILLARREAL – JUVENTUS | MORATA E IL MISTER PRESENTANO IL MATCH

Una gare che arriva in un momento delicato della stagione per la Juventus viste le molte assenze, ma che può e deve dare la spinta necessaria per acquisire ancora di più la consapevolezza de propri mezzi e delle future evoluzioni. Non sarà semplice contro un avversario ostico, ma nettamente alla portata dei Bianconeri che in champions League quest’anno hanno mostrato uno dei lati migliori. Queste le parole di Alvaro morata e Massimiliano Allegri in conferenza stampa dal sito ufficiale Juventus.com.

MASSIMILIANO ALLEGRI

LA QUALIFICAZIONE

“Non è un ottavo affatto scontato. Le possibilità di qualificazione sono al 50% per noi e 50% per loro. Il Villarreal è una squadra che come noi sta attraversando un buon periodo di forma e di risultati. Sono esperti, forti tecnicamente e con molta fisicità e hanno un allenatore molto bravo. Sarà una gara in cui dovremo fare attenzione ai dettagli. Loro avranno il pubblico che li sosterrà e l’ambiente sarà caldo: quindi bisognerà fare una partita ordinata e di grande pazienza, sapendo che la qualificazione si giocherà in 180 minuti e non solo nei 90 di domani”.

LA JUVENTUS

“Sono sereno perché la squadra è cresciuta a livello mentale, non ci scomponiamo nei momenti di difficoltà e agiamo come collettivo. Domani voglio vedere una Juventus che gioca bene sia senza che con la palla. Il Villarreal non ti dà vantaggi e concede poco. Sono sicuro che faremo un’ottima gara: gli spagnoli sono uno scoglio difficile e dobbiamo giocare come squadra perché se giochiamo come squadra difficilmente perdiamo”.

LA FORMAZIONE

“Bonucci è convocato. In avanti giocheranno sicuramente Morata e Vlahovic. Ho ancora dei dubbi su chi schierare a centrocampo e devo valutare ancora chi far giocare”.

ALVARO MORATA

LO STATO DI FORMA

“Noi arriviamo bene a questa sfida; siamo cambiati molto in questo mese. Soprattutto a livello di consapevolezza nei nostri mezzi. Anche la partita contro il Torino ha dimostrato che siamo più positivi e che reagiamo in modo diverso alle difficoltà, forse una gara così ad inizio stagione la si poteva anche perdere. Adesso dobbiamo pensare alla sfida di domani, mettere da parte il campionato e concentrarci sulla Champions. Dovremo dare dare tutto in questa partita”.

Gli OBBIETTIVI DELLA STAGIONE

“Abbiamo ancora diversi obbiettivi da raggiungere. Possiamo vincere la Coppa Italia e la stessa Champions è una competizione così particolare che può succedere di tutto. Noi dobbiamo lavorare duro e sappiamo che in queste sfide ad eliminazione diretta conta solo dare il massimo e per le altre squadra sarà difficile poterci battere. È impossibile dire dove riusciremo ad arrivare ma siamo sicuri che per andare lontano dovremo continuare a lavorare sodo ed essere concentrati. A partire da domani disputando con una gara di grande livello sotto tutti i punti di vista”.